GO
English|Italiano |Français

eNewsletter Edisfera

9 sfide affrontate oggi dalle imprese di eCommerce
febbraio 2020

E-commerce

Agli inizi degli anni 2000 quando è nato l’eCommerce, la competizione era minima, la tecnologia non era affidabile e l’accesso ai prodotti era limitato.

Oggi, Amazon è il principale competitor per tutti i negozi online e la tecnologia è ora accessibile e affidabile.

Ecco 9 principali sfide che oggi le aziende eCommerce di tutte le dimensioni devono affrontare quotidianamente.

  1. Trovare i prodotti giusti da vendere

    Oggi le piattaforme di eCommerce opensource sono diffuse, economiche e tecnologicamente affidabili e molte barriere di accesso al commercio elettronico sono cadute. Chiunque può avviare un negozio online in pochi giorni e iniziare a vendere tutti i tipi di prodotti.
    Amazon ha conquistato il mondo dell'eCommerce con il suo infinito catalogo di prodotti online. I suoi servizi di marketplace e fulfillment hanno permesso ai venditori di tutto il mondo di raggiungere facilmente i propri clienti attraverso il web.
    Tutto ciò ha reso molto difficile per le aziende eCommerce procurarsi prodotti unici a meno di non decidere di produrli da sole.
  2. Attrarre il cliente perfetto

    Gli utenti online non effettuano acquisti come in passato. Usano Amazon per cercare prodotti (e non solo Google). Chiedono consigli sui social media. Usano i loro smartphone per leggere le recensioni dei prodotti mentre sono in negozio e pagano utilizzando tutti i tipi di pagamento. È cambiato il modo in cui si fruiscono i contenuti e il modo di comunicare online. Le persone oggi si distraggono facilmente sia con la tecnologia che con i social media. Un’impresa di eCommerce deve capire dove si trova il suo pubblico e come attirarlo in modo efficiente; questo senza spendere un patrimonio in campagne di marketing.
  3. Generare traffico in target

    I canali di marketing digitale si stanno evolvendo. Le aziende eCommerce non possono più fare affidamento su un solo tipo di canale per indirizzare il traffico verso il loro negozio online. Devono sfruttare efficacemente SEO, PPC, e-mail, social, pubblicità display, retargeting, mobile, motori di shopping e affiliazioni. Devono essere visibili dove il loro pubblico presta attenzione.
  4. Catturare lead di qualità

    Le aziende di eCommerce stanno spendendo una quantità significativa di denaro per portare traffico verso il loro negozio online. Con tassi di conversione compresi tra l'1% e il 3%, devono impegnarsi molto nella generazione di lead per ottenere il massimo dai loro sforzi di marketing.
    Costruire una emailing list è una delle strategie per il risultato a lungo termine, perché aiuta con pochi costi a comunicare messaggi e promozioni in modalità push, Inoltre, attraverso la giusta segmentazione permette di veicolare l’argomento o il prodotto più interessante all’utente che lo desidera.
    Solo creando il messaggio giusto per il pubblico giusto le aziende di eCommerce possono sperare di convertire gli utenti in contatti e poi in clienti.
  5. Coltivare i prospect

    Avere una emailing list numerosa è inutile se non si riesce a coinvolgere attivamente gli utenti.
    Solo una piccola percentuale di questi contatti si trasformerà effettivamente in clienti paganti. Tuttavia, bisogna sempre investire e offrire valore attraverso le attività di email marketing.
    Non bisogna solo concentrarsi sulla comunicazione dell'offerta di prodotti e sulle promozioni, in quanto i potenziali clienti hanno bisogno di qualcosa in più. Il valore delle informazioni e i contenuti d’intrattenimento portano risultati più efficaci, anche se questo richiede più lavoro.
  6. Convertire i prospect in clienti paganti

    Attirare un traffico di qualità e incrementare i lead è fondamentale se si desidera chiudere la vendita. A un certo punto, è necessario convertire i lead in clienti.
    Le imprese di eCommerce devono costantemente ottimizzare i loro sforzi nel convertire sia i contatti dell’email marketing che i visitatori del sito web in clienti. L'ottimizzazione delle conversioni è un processo continuo.
  7. Mantenimento dei clienti

    Attrarre nuovi clienti è più costoso che mantenere quelli che si hanno già. Si devono dunque attuare tattiche per ottenere il massimo dalla propria base di clienti e per aumentare il lifetime value del cliente attivo.
  8. Raggiungere una crescita redditizia a lungo termine

    Aumentare le vendite è un modo per far crescere il business ma, alla fine, ciò che conta di più è la redditività.
    Le aziende di eCommerce devono sempre trovare dei modi per ridurre i costi di inventario, migliorare l'efficienza del marketing, ridurre i costi generali, ridurre i costi di spedizione e controllare gli ordini.
  9. Scegliere la giusta tecnologia e i giusti partner

    Alcune imprese di commercio elettronico non possono affrontare sfide di crescita perché la loro tecnologia le sta limitando o hanno scelto partner/agenzie/fornitori sbagliati per aiutarle a gestire i loro progetti.
    Le imprese che desiderano crescere devono costruire il loro negozio online su una buona base tecnologica. Devono scegliere la giusta soluzione per il carrello degli acquisti, il software di gestione dell'inventario, il software di posta elettronica, i sistemi CRM, l'analisi e molto altro ancora. Inoltre, anche scegliere i partner sbagliati per implementare progetti o supervisionare le campagne di marketing può limitare la crescita dell’eCommerce.
    Ecco perché è sempre bene individuare con cura i propri collaboratori e partner di progetto.

Fonte: eCommerce Training Academy